martedì 19 maggio 2020

Cornetti a lunga lievitazione con poco lievito di birra

Cornetti a lunga lievitazione con poco lievito di birra
Cornetti a lunga lievitazione con poco lievito di birra


Buon pomeriggio amici del web, ecco una ricetta che richiede un pò di tempo d'attesa e un pò di pazienza ma si otterranno dei cornetti più digeribili e fragranti.
Il segreto è utilizzare poco lievito di birra e allungare i tempi di lievitazione. In particolare l'ultima richiede un'intera notte di attesa prima di infornare e gustare i cornetti.
Kiss e alla prossima ricetta!

Ingredienti
500 g di farina Manitoba (io ho utilizzato la farina  d'America Spadoni)
6 g di lievito di birra
190 g di acqua tiepida 
80 g di zucchero di canna
100 g di burro senza lattosio o 80 ml di olio d'oliva o di semi
2 tuorli+un albume per spennellare
1 fiala di vaniglia o aroma a piacere
1 cucchiaino di sale fino
marmellata q.b. 
Crema di nocciole senza lattosio q.b. 
Difficoltà media - Tutta la notte di lievitazione

mercoledì 13 maggio 2020

Mezze maniche con seppioline e gamberetti

Mezze maniche con seppioline e gamberetti
Mezze maniche con seppioline e gamberetti


Buon pomeriggio amici del web, oggi vi propongo un piatto semplice e di effetto.
Utilizzando gamberetti e seppioline pulite e surgelate, potete preparare velocemente un sughetto al pomodoro impiegandoci circa mezz'ora.
Il segreto per la buona riuscita di un piatto così semplice è sicuramente un buon olio extravergine d'oliva e del profumato prezzemolo fresco.
Kiss e alla prossima ricetta!


Ingredienti per due persone
140 g di mezze maniche
mezza confezione di pomodorini di collina
200 g di gamberetti surgelati
300 g di seppioline surgelati
prezzemolo q.n.
sale e olio extravergine d'oliva
1 spicchio d'aglio
Difficoltà bassa - circa un'ora per la preparazione


martedì 5 maggio 2020

Torta di carote senza uova

torta di carote senza uova
Torta di carote senza uova


Buon pomeriggio amici del web, questa è una ricetta presa dal web dal profilo instagram di Marco Bianchi che a sua volta ringraziava @alefrank8 per la squisita ricetta.
La torta di carote si presta - come la torta di mele - a svariate versioni e questa è senza uova e senza derivati del latte.
Mi è piaciuta ma resta di fatto che adoro le torte con le uova e preferisco quest'altra versione di "Carrots Cake":http://stunningcooking.blogspot.com/2015/04/torta-alle-carote.html.
Kiss e alla prossima ricetta.


Ingredienti
220 g di farina 2
30 g di mandorle tritate
20 g di nocciole tritate
300 g di carote
100 g di zucchero
60 ml di olio extravergine d'oliva
150 ml di latte d'avena
succo e scorza di una arancia
1 cucchiano di cannella
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
Difficoltà bassa - circa 50 minuti di cottura  a 180 gradi

venerdì 1 maggio 2020

Ciabatte di semola

ciabatte di semola
Pane ciabatta di semola


Buon pomeriggio amici del web, 
in questo periodo di quarantena in tanti ci siamo cimentati a fare pane e pizza.
Uno dei tanti impasti a lunga maturazione (48 ore) l'ho dedicato alla preparazione del pane ciabatta con un 50 per cento di semola rimacinata.
Un profumo e un sapore da favola.
Tutti gli impasti che preparo riposano in frigo per 48 ore sia che si tratti di pizza o pane o freselle o panbauletto. Poi faccio partire la lievitazione molto lunga anch'essa.
Questo mi permette di avere un impasto molto digeribile, di usare solo 1/2 g di lievito di birra (su 500 g di farina) e di avere un prodotto finale dal profumo intenso completamente libero dall'odore del lievito di birra.
La maturazione in frigo permette alle molecole complesse dei carboidrati, dei lipidi e delle proteine di scindersi e di diventare semplici e quindi più digeribili. 
Per me che soffro di colon irritabile è una mano santa. Se compro del pane e lo mangio iniziano borbottii in pancia, crampi e difficoltà digestiva. Allo stesso modo se mangio una pizza fuori casa.
L'unica eccezione sono pizza e pane con lievito madre, in quel caso non ho nessun fastidio perchè il lievito madre predigerisce gli zuccheri del grano e rende l'impasto digeribilissimo.
Sembra davvero tanto avviarsi due giorni prima per avere l'impasto del pane o della pizza ma per me è l'unica strada percorribile se voglio mangiare senza stare male.
Kiss e alla prossima ricetta!!!

Ingredienti
400 g di farina 00
400 g di semola rimacinata
600 ml di acqua tiepida
2 g di lievito di birra
4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
2 cucchiani di sale
Difficoltà media - circa venti minuti di cottura
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...