lunedì 7 aprile 2014

Pane integrale

Pane integrale

Tra le ricette più ricercate del web ho trovato il pane integrale, indice di un desiderio di tornare alle cose semplici e salutari, del tentativo di autoprodurre il pane e segno che il lancio pubblicitario di prodotti (industriali) con presenza di farina integrale ha raggiunto il proprio scopo, cioè instillare la convinzione che "integrale" è sinonimo di un prodotto migliore, meno raffinato e più salutare. In realtà ciò che viene prodotto da grandi multinazionali rappresenta ben poco l'idea che i nutrizionisti ci propongono da sempre cioè l'applicazione nella vita quotidiana della dieta mediterranea, dove appunto non si parla di preconfezionate merende, pranzi o cene che siano....
Per questa ricetta sono partita dall'idea dell'impasto della pizza con farina integrale e ho modificato il procedimento di cottura e prima ancora la messa in forma dell'impasto. Il risultato è un pane senza grandi alveolature, con molta mollica e una crosta non molto spessa. Il sapore è gradevole e si può conservare per 3/4 giorno in una carta da pane.



Ricetta per
una pagnotta medio-grande
Ingredienti
  • 450 g di farina integrale
  • 2 cucchiaini di grano saraceno (opzionale)
  • 310 ml circa di acqua tiepida
  • 2 cucchiai di olio extravergine
  • sale q.b.
  • mezza bustina di lievito secco+un cucchiaino di zucchero (oppure mezzo cubetto di lievito di birra)
Tempo preparazione
20 minuti per la preparazione dell'impasto+3 ore circa di lievitazione+30/35 minuti per la cottura
Lasciate raffreddare
30/35 minuti a 180 gradi
Difficoltà
medio-alta



Procedimento

Lasciate sciogliere il lievito (io ho usato il lievito secco) nell'acqua tiepida e zucchero. Fate trascorrere 10 minuti prima di inziare ad incorporare la farina.


Aggiungete gradatamente 3/4 della farina totale aiutandovi - in questa fase - con un cucchiaio per mescolare.


A questo punto aggiungete il sale e l'olio, mescolate e aggiungete la restante farina. Trasferite il tutto su un piano dritto da lavoro (come il top della cucina o il tavolo).




Lavorate l'impasto per dieci minuti. Trascorso questo tempo ripiegate l'impasto su stesso come nelle foto successive, per almeno tre volte.



Formate un panetto, mettetelo in un recipiente infarinato e lasciatelo lievitare nel forno con la luce accesa, coperto da un panno per un'ora e un quarto circa.



Dopo questa prima lievitazione, l'impasto sarà raddoppiato e vi apparirà così.



Prendetelo dal contenitore lavoratelo leggermente dandogli nuovamente la forma tonda. Trasferitelo su una teglia ricoperta di carta forno. Incidete la superfice a croce.


Lasciate lievitare nuovamente in forno con la luce accesa per due ore circa. Dopo questa seconda lievitazione vi apparirà come nella foto sottostante.


Mettete nel forno un pentolino pieno d'acqua fredda.
Riscaldate il forno al massimo della temperatura, poi abbassate a 180 gradi. Infornate il pane e lasciate cuocere per circa 30/35 minuti.



Se volete farcirlo come un maxipanino fate come me:


Buon Appetito!

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta liberamente la mia ricetta

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...