martedì 1 dicembre 2015

Roccocò napoletano morbido


Cucina Mia Quanto Ti Amo
Roccocò napoletano morbido
Buon pomeriggio amici del web, oggi vi parlo di un dolce tipico natalizio di origine campana: il Roccocò.
Non vi è casa napoletana - nel periodo natalizio - senza Roccocò vuoi comprati al panificio, vuoi in pasticceria, vuoi fatti in casa o ricevuti in dono. La particolarità del dolce è l'aroma, il cosidetto pisto un mix di spezie (tra cui cannella e chiodi di garofano) che non solo danno profumo ma colorano il dolce stesso. A Napoli si trova sia la versione morbida del Roccocò sia la dura (a prova di carie) ma la differenza non è negli ingredienti bensì nel tempo di cottura, che se prolungato rende questi biscotti duri tali da poter essere mangiati solo dopo essere stati inzuppati.


Ricetta per
13 Roccocò
Ingredienti
  • 200 g di mandorle tostate
  • 250 g di farina 00
  • 200 g di zucchero
  • buccia di due limoni
  • succo di un solo limone e quattro mandarini (circa 110 ml di succo)
  • una fiala aroma arancia
  • 1 g di ammoniaca per dolci
  • 10 g di pisto (mix di spezie)
  • un pizzico di sale
  • acqua tiepida se serve
  • un rosso d'uovo per spennellare
Tempo di preparazione
circa un'ora
Lasciate cuocere
13 minuti in forno ventilato a 180 gradi+2 minuti di grill oppure 20 minuti di statico a 180 gradi
Difficoltà
bassa



Procedimento
Tostate le mandorle per 8/10 minuti a 200 gradi.
Tritatele e mettetele da parte.

Cucina Mia Quanto Ti Amo

Pesate la farina, lo zucchero, l'ammoniaca, lavate due limoni e grattuggiatene la buccia. Premete un limone e quattro mandarini per ricavarne il succo che vi servirà per impastare (110 ml circa).
Disponete la farina a fontana, aggiungete lo zucchero, il pisto, l'ammoniaca, il sale, le mandorle, l'aroma d'arancia, le bucce del limone e poco succo alla volta. Iniziate a lavorare e incorporate tanto succo quanto necessario per ottenere un panetto sodo (per capirci come quello della pasta frolla).

Cucina Mia Quanto Ti Amo

Cucina Mia Quanto Ti Amo

A questo punto dall'unico impasto ricavate tanti pezzetti di circa 60 g. Lavorateli ottenendo un serpentino che andrete ad unire per formare una ciambella. Spennellate con il rosso d'uovo.

Cucina Mia Quanto Ti Amo

Cuocete in forno ventilato a 180 gradi per 13 minuti, accendete il grill e fateli dorare per due minuti oppure se utilizzate il forno statico cuoceteli per venti minuti a 180 gradi.

Cucina Mia Quanto Ti Amo

Questi biscotti si conservano per diversii giorni e si assaporano meglio uno/due giorno dopo la cottura.

Buon Appetito!
  Se ti è piaciuta la ricetta visita la mia fanpage e clicca mi piace:
 https://www.facebook.com/cucinamiaquantotiamo


Vi lascio il link di un altro dolce tradizionale napoletano: Struffoli napoletani


Nessun commento:

Posta un commento

Commenta liberamente la mia ricetta

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...