martedì 31 luglio 2018

Carciofini sott'olio

Carciofini sottolio
Carciofini sottolio


Buon pomeriggio amici del web, sono un po' fuori stagione con la ricetta di oggi ma detto tra noi l'avevo dimenticata e mi dispiaceva aspettare per la pubblicazione. 
Le conserve sott'olio sono una fetta importante della cucina tradizionale italiana; sono impegnative e per tale motivo diventa sempre meno usuale nelle case prepararle. Erano inoltre un modo per consumare gli ortaggi in eccesso nelle campagne a fine stagione e anche un modo per mangiare zucchine e melanzane completamente assenti in inverno fino a qualche anno fa.
La differenza tra i sottoli industriali e questi va al di là del sapore e dell'origine controllata degli ingredienti: nella lista degli ingredienti dei sottoli industriali campaiono i conservanti che sarebbe meglio evitare sopratutto in grandi quantità. Considerando gli acquisti medi di noi italiani siamo consapevoli di mettere nel carrello molti prodotti preconfezionati/industriali che contribuiscono a farci ingurgitare un'alta quantità di conservanti.
Spero di avervi convinto a provarci, d'altrocanto mangiare sottoli preparati da se fornisce una grande carica di autostima.
Kiss e ......alla prossima ricetta!

Ingredienti per 2 vasetti da 350 g
1,5/2  kg di carciofini
2 limoni
1 litro d'acqua
mezzo litro di aceto bianco

sale, pepe in grani, foglie d'alloro q.b.
pepe, aglio e origano q.b. per condire 
olio extravergine d'oliva q.b.
Difficoltà media - circa due giorni



Procedimento
Pulite i carciofini eliminando le foglie esterne, pulite il gambo.
Tagliate anche la sommità del carciofino.
Il cuore del carciofino così ottenuto andrà in acqua acidulata con il limone per evitare che annerisca.
Portate a bollore l'acqua salata mescolata con l'aceto e aromatizzata con pepe in grani e foglie d'alloro, aggiungete i carciofini.
Quando bolle calcolate 5 minuti e scolate.
Sistemate i carciofini su un telo di cotone e lasciate riposare 24 ore coperti con un panno.
Il giorno dopo in un vasetto solo ben pulito o sterilizzato sistemate i carciofini condendoli con aglio, origano e pepe in grani.
Ricoprite d'olio.
Lasciate riposare per 24 ore senza tappo. A questo punto aggiungete dell'olio se necessario per raggiungere il bordo, chiudete e tenete al fresco per qualche mese prima di aprire.
 



Carciofini sottolio

Carciofini sottolio


Se ti è piaciuta la ricetta visita la mia fanpage e clicca mi piace:
 https://www.facebook.com/cucinamiaquantotiamo
   

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta liberamente la mia ricetta

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...